10 mar - Incontro sul respiro circolare consapevole e la conoscenza di sè

SABATO 10 MARZO DALLE 15.30 ALLE 18.30

Il RESPIRO CIRCOLARE CONSAPEVOLE e la CONOSCENZA DI SE’

Come si fa a diventare consapevole? Osservando! Osservando cosa? Cosa penso, cosa sento, come sta il mio fisico, come mi comporto e come respiro!!

Vi proponiamo 4 incontri di Respiro Circolare Consapevole per allenarci ad osservare come ci comportiamo, cosa pensiamo, cosa sentiamo e in particolare come respiriamo, in modo da poter trasformare i schemi di comportamento limitanti che continuiamo a ripetere all’infinito, senza comprendere che quello che viviamo attualmente proviene da molto lontano: dal concepimento alla fine dell’allattamento. Questo è il periodo dove si cristallizzano i nostri schemi di pensiero e di comportamento. In quel periodo il bambino ha già deciso se indossare occhiali rosa, piuttosto che grigi o anche neri. Possiamo trasformare solo quello di cui siamo consapevoli. In realtà per sradicare delle abitudini che non ci servono più, sarebbe necessario solo l’osservazione, ma la nostra osservazione è quasi sempre inquinata da giudizi pesantissimi su di noi. Qual è il nostro dialogo interiore quotidiano? Cosa ci diciamo quando le cose non vanno esattamente come dovrebbero o come vorremmo?

Per uscire da quest’impasse vi proponiamo di imparare a RESPIRARE BENE:

Perché respirare bene?  cosa significa respirare bene?

In realtà non si tratta di respirare bene, lo sappiamo fare, ma per ricordarlo è necessario abbassare ed eliminare la paura intorno al nostro primo respiro.

Perché? Cosa è successo al momento del nostro primo respiro?

Il neonato preso per i piedi, con la colonna vertebrale che si distende all’improvviso, la mancanza di contenimento, il cordone tagliato  immediatamente e sotto la pressione della mancanza di ossigeno, soffoca letteralmente, ed è costretto ad aprire velocemente i polmoni sentendo bruciore, dolore e paura. E poi, per la maggior parte del tempo è separato dalla madre. Il neonato si ritrova solo.

Questo è il primo grande cambiamento della nostra vita e poi ci chiediamo come mai facciamo così tanta resistenza  alle novità, anche quando sappiamo che sarebbero proficue per noi.

Preferiamo stare in relazioni non più nutrienti, in posti di lavoro che non ci piacciono piuttosto che risentire quel terrore di allora. Il piacere percepito nell’utero e il dolore di una nascita di questo tipo sono percepiti intrecciati e conseguenziali, e così quando qualcosa va molto bene nella nostra vita, abbiamo presto paura che debba finire o immaginiamo che qualcosa debba andare male su un altro versante…!!!.

Ad ogni paura, frustrazione e/o dolore  il bambino prima, e l’adulto poi, per non ritornare in contatto con quelle emozioni, abbasseranno la loro capacità respiratoria  perché respirare è uguale a sentire…..

Dunque respiriamo poco per evitare di risentire quel dolore e quella paura, ma in questo modo  abbiamo poca energia, siamo poco vitali .

Nelle sessioni di Respiro Circolare si sbloccano e si lasciano andare dosi di paura e dolore immaganizzati nelle nostre cellule. Questa quantità di energia utilizzata per tenere a bada queste emozioni potrà  poi  essere utilizzata per riscoprire  ed usufruire delle nostre potenzialità, della nostra creatività  e della nostra inventiva.

 

Il Respiro scioglie i traumi del passato facendo scendere il livello delle paure, dà più energia, apre alle possibilità che ci offre la vita, migliora la salute delle nostre cellule e il tono dell’umore, aumenta la concentrazione, la centratura, la mente diventa più lucida e arrivano idee nuove. Diminuisce e scompare la stanchezza e la pigrizia. Inoltre permette di vivere il presente in modo più consapevole, senza proiettare il passato sul nostro futuro. Calma la mente, migliora le nostre capacità di gestire lo stress e migliora la nostra autostima, e per chi è interessato all’aspetto spirituale godrà di una grande espansione.  Ricordiamo che per tutti c’è un aumento del livello vibrazionale del nostro corpo.

Ci ritroviamo più calmi, più allegri e più leggeri.

Dunque in questi incontri ci alleniamo insieme con questo strumento meraviglioso del Respiro Circolare Consapevole, che abbiamo sempre con noi, ad osservarci  e a diventare sempre più consapevoli dei nostri condizionamenti e delle nostre capacità ma soprattutto impariamo a trasformare questi limiti in possibilità di una nuova visione, migliore per noi, che ci sostiene alla trasformazione e all’evoluzione  della nostra vita.

CON ALESSANDRA SILIQUINI E

Marie-Françoise Gremaud

Operatrice Ufficiale di Allineamento Divino- Heilerschule di Anne Hubner

Operatrice di "Philippine Traditional Spiritual Healing"

Operatrice di "The Reconnection" e "The Reconnective Healing"

Counselor

Rebirther

Naturopata e Consulente per i Fiori di Bach

 

cellulare 3384187661
e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

COSTO : 35,00 euro

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CONTATTA LA SEGRETERIA ALLO 0686891685